fbpx
FB IG V LI
  /  Rassegna Stampa 2020   /  Secondo Cappello de La Guida dell’Espresso per Valbruna

Secondo Cappello de La Guida dell’Espresso per Valbruna

“E’ stato premiato il nostro sforzo in questo anno così difficile e complicato”. Un sacrificio che è stato riconosciuto, sostenuto e oggi celebrato dalla Guida italiana più autorevole che dal 1979 racconta l’Italia del Gusto

Valbruna conquista il suo secondo Cappello della Guida dell’Espresso

Valbruna conquista il suo secondo Cappello della Guida dell’Espresso dopo un anno così difficile e complicato. “Questo risultato è frutto di uno sforzo a cui ciascuno di noi di Valbruna ha dato il proprio contributo, consapevoli che sarebbe stato difficile passare un momento così complicato – commenta a caldo Elisa Vianello titolare di Valbruna, brand che racchiude ristorante bistrot e cocktail bar a Limena alle porte di Padova. “Ci abbiamo creduto e ognuno di noi ha saputo tener duro, ecco perché sono particolarmente orgogliosa di questo riconoscimento conquistato da una squadra vincente”.

Dalle cucine Davide Tangari ancora non ci crede: “Questa è la linfa che permette a me e a tutta la brigata di andare avanti. Un premio come il Cappello della Guida dell’Espresso è il sano riconoscimento nel saper fare bene il proprio lavoro, ma questo secondo cappello vale molto di più se pensiamo all’anno appena trascorso”. “Voglio prima di tutto ringraziare Elisa Vianello – conclude lo chef – che ha sempre creduto in me, lasciando esprimere la mia creatività e la mia passione, e poi tutta la brigata di cucina e di sala, soprattutto Massimo Ferrarese, molto di più di un secondo“.

Un anno, il 2020, che nonostante tutte le difficoltà oggettive ha visto riconoscere a Davide Tangari il Premio Adamo Digiuno e il Premio Il Giovane delle Venezie della Guida Venezie a Tavola 2021. Ma non è finita qui: Davide Tangari e il suo fedelissimo Massimo Ferrarese il 5 luglio saranno a Roma, presso palazzo delle esposizioni, per affrontare, finalmente, la finale di “Emergente Chef, il concorso creato da Luigi Cremona.

Post a Comment